Ryan Cochran-Siegle fa sua la prima prova cronometrata sulla Saslong

S. Cristina, 15 dicembre 2021 – Mercoledì in Val Gardena si è svolta la prima di due prove
cronometrate in programma per la discesa libera sulla Saslong. In buone condizioni, lo
statunitense Ryan Cochran-Siegle ha fatto sentire la sua presenza in modo forte e chiaro.
Cochran-Siegle, che ha ottenuto il suo primo e finora unico podio in discesa libera in Val Gardena
l'anno scorso, ha lasciato tutta la concorrenza dietro di sé nella prima sessione di allenamento. Il
29enne ha tagliato il traguardo con il tempo di 2:03.67 ed è stato di gran lunga il miglior atleta fra i
76 partecipanti. L’atleta a piazzarsi più vicino all'americano è stato lo svedese Felix Monsen, che
ha conquistato il secondo posto dietro a Cochran-Siegle con un ritardo di 90 centesimi. Insieme al
francese Johan Clarey (3° posto / +0.91), Monsen è stato uno degli unici due sciatori in grado di
mantenere sotto il secondo il distacco dal più veloce in allenamento.
Il favorito, nonché vincitore della passata edizione, Aleksander Aamodt Kilde ha dimostrato
comunque che anche quest'anno è una forza da tenere in considerazione nelle gare ai piedi del
Sassolungo. Il norvegese, che ha vinto le ultime due competizioni di velocità di questo inverno a
Beaver Creek, ha concluso l’allenamento al quinto posto, direttamente dietro allo sloveno Bostjan
Kline. Dietro a Kilde, specializzato nelle gare in Val Gardena, segue al sesto posto un altro esperto
della Saslong, lo statunitense Travis Ganong.
Gli azzurri in agguato
Gli specialisti locali della velocità hanno terminato la prima sessione di allenamento a breve
distanza dalle prime posizioni. Mentre Christof Innerhofer di Gais ha ottenuto il decimo tempo
(+1.63), Dominik Paris della Val d’Ultimo si è piazzato undicesimo a +1.66. Mattia Casse è stato il
terzo miglior "azzurro" con il 16° posto. Tutti gli altri italiani hanno dovuto accontentarsi di un
piazzamento oltre la 30esima posizione.
La seconda prova cronometrata sulla Saslong è previsto per giovedì con inizio alle ore 11.45. Verrà
trasmesso in diretta da Eurosport.
Le voci dei protagonisti

Ryan Cochran-Siegle (1° posto): "Sono molto soddisfatto della mia discesa. Mi piace la neve e le
condizioni sono simili all’anno scorso, quando sono arrivato secondo. Ho cercato di prepararmi al
meglio per il fine settimana. Mi sto godendo la settimana di gare in Val Gardena e sto anche
prendendo sul serio gli allenamenti, in modo da essere pronto quando si farà sul serio. Sulla
Saslong è importante avere una velocità elevata in tutti i tratti. Il Ciaslat e la sua uscita sono
certamente tra i tratti chiave. Devi sciare in modo sensibile e aggressivo, devi essere prudente ma
allo stesso tempo prenderti un po’ di rischio. Un buon mix di tutte queste componenti è
probabilmente la chiave del successo. Il favorito per entrambe le competizioni è ancora Aleksander
Aamodt Kilde. Ha già vinto il Super-G e la discesa libera qui l'anno scorso e anche quest'anno sta
sciando ad un livello enormemente alto. Kilde è certamente l’atleta da battere".
Felix Monsen (2° posto): "Sono molto contento della mia performance. La pista non è ghiacciata,
ma ancora abbastanza dura per i miei gusti. Durante la discesa si è molto in aria, e questo mi
piace. Sulla Saslong bisogna mantenere alta la concentrazione dall'inizio alla fine, soprattutto sul
Ciaslat. Se non lo fai, hai già perso. Normalmente non vado molto bene qui, ma quest'anno posso
contare su un ottimo set-up, grazie al quale sono veloce anche nei tratti pianeggianti. Non vedo
l'ora che arrivino le due gare di Super-G e discesa".
Aleksander Aamodt Kilde (5° posto): "È bello come sempre qui – mi sento quasi a casa in Val
Gardena. Le condizioni sono buone e io stesso sono in forma, quindi posso dire di essere pronto
per le prossime gare. Non sento alcuna pressione aggiuntiva, anche se l'anno scorso sono riuscito
a vincere sia il Super-G che la discesa libera. Semplicemente la Saslong mi piace e qui posso
sciare molto velocemente. La lista dei favoriti è molto lunga però, perché ci sono molti sciatori che
hanno il potenziale per essere in lizza per la vittoria. La neve è buona, la pista è abbastanza
ondulata ma in ottime condizioni – quindi nulla ostacola due grandi gare!

Audi_FIS_Alpine_Ski_World_Cup_Groeden_Training_1_15_12_2021.pdf

Autore: medienfriz

Giornalista pubblicista. Amo sport, politica, innovazione, relazioni, Europa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: